Requisiti di un buon allevamento di Pom, ecco come scegliere

Se alla ricerca di un buon allevatore di Pom:

Stai cercando un buon allevamento di Pomerania e sei capitata/o nel nostro articolo? Fermarti un secondo e non fossilizzarti sul primo allevamento che hai sicuramente trovato nelle tue vicinanze od uno che ha subito cuccioli di Pom disponibili da offrirti. La cosa più saggia ora, è quella di non farsi prendere dall’entusiasmo e quindi dalla fretta di portare subito a casa il primo cucciolo che si trova disponibile, ma restare calmi e portare a casa il cucciolo dei propri sogni, affidandosi a persone competenti, oneste ed esperti della razza!

Come faccio a capirlo? Non perdere le importanti informazioni di questo articolo dove elencheremo i requisiti più importanti degli allevamenti che allevano Pomerania nel modo corretto.

Requisiti di un buon allevatore di Pom:

E’ scontato che il requisito base di un buon allevatore è quello di aver passione nel proprio lavoro e la passione verso i cani, ma sopratutto una grande passione e informazione verso il Pomerania. Ricorda che un buon allevatore prima di tutto ama i propri cuccioli ed ama tutti i cani che possiede nella propria struttura.

La struttura di un buon allevamento:

Un buon allevamento ha sicuramente una struttura idonea dove tenere i propri cani, che si troveranno liberi di correre e giocare in un ampio spazio a loro dedicato. In un allevamento serio non troverai cani in gabbie o spazi a loro limitati. L’igiene è una delle attenzioni maggiori di un allevatore o allevatrice che ama i propri Pomerania; infatti i sui cani (come i cuccioli) si mostreranno sempre ben curati come il luogo in cui vivono. Insomma il colpo d’occhio per chi dovrà acquistare è importante e per questo è sempre SUPER CONSIGLIATO visionare l’allevamento sul posto per fare attenzione a queste apparenti piccolezze, che sono un punto fondamentale da cui partire per dare fiducia alla persona che gestisce la struttura.

Un buon allevamento di Pomerania non è un multirazza:

Non perchè non sia in grado di allevare tante razze, ma perché difficilmente chi deve fare attenzione a un maggior numero di cani di tante razze differenti, non avrà la stessa preparazione sul Pomerania di chi ha scelto di dedicare il proprio lavoro unicamente su questa razza, o al massimo 2. Quindi è chiaro che vanno assolutamente scelti gli allevatori/allevatrici che allevano o solo Pomerania o max 2 razze differenti. Questo vale anche per gli allevamenti aventi affisso ENCI.

Un allevamento serio ha cuccioli propri:

Chi fa questo mestiere deve essere sempre in grado di far visionare padre e madre dei cuccioli (compresi pedigree ecc.) ai propri acquirenti, ed è meglio che questi siano di proprietà dell’allevamento che ha investito su questi cani su cui ha fondato l’allevamento o la selezione. Un allevamento serio non acquista cucciolate dalle Puppy Farm, all’estero o altrove per poi rivenderli; in questo caso non si è più allevatori/allevatrici ma commercianti. I cuccioli degli allevamenti non sono nei negozi di animali!

Sarà sempre disponibile:

Un allevatore o allevatrice dev’essere sempre disponibile ad accogliere nel proprio allevamento i probabili futuri proprietari di cuccioli. Deve mostrarsi disponibile a rispondere alle curiosità e alle richieste d’informazioni da parte degli acquirenti, deve mostrarsi disponibile a rimanere a contatto sia nel pre vendita sia dopo la vendita con i proprietari del suo cucciolo. Un brava allevatrice/allevatore rimane disponibile a risolvere quesiti e problemi che possono affrontare i neo proprietari dei Pom in difficoltà. Una buona allevatrice/allevatore può assolutamente RIFIUTARSI di cedere un proprio cucciolo a persone che non mostrano fiducia, non in grado secondo loro, di saper badare al loro piccolo Pomerania. Non cercano di piazzare i propri cani al primo richiedente, ma solitamente selezionano anche gli acquirenti, giusto o sbagliato che sia, è un atto d’amore verso i propri animali.

Documenti ed onestà:

Un allevatore/allevatrice onesto/a che alleva Pomerania non cede i propri cuccioli prima dei 60 giorni imposti dall’Enci, anzi un OTTIMO allevatore/allevatrice li tiene con se almeno 3 mesi. Quando cede i propri cuccioli lo fa garantendo tutte le vaccinazioni con il libretto sanitario del piccolo Pom e ovviamente il pedigree ENCI che attesta l’appartenenza del cane alla razza e non solo, garantisce perlomeno una vendita ONESTA. Il pedigree non è sinonimo di qualità, ma è comunque un buon punto a favore per l’allevamento che possiede cani provvisti di tale documento. Un altro punto importante a loro favore lo meritano gli allevamenti che hanno ottenuto l’affisso ENCI e che allevano unicamente Pomerania; quest’ultimi anche una volta ottenuto l’affisso devono continuare a mostrare lealtà. Un bravo allevatore o allevatrice cede cuccioli ben socializzati ed a volte, già abbastanza educati nei propri bisogni.

Scegliere un allevamento di Pom:

Solitamente gli allevamenti hanno una pagina Facebook o Instagram, oppure un proprio sito web dove rilasciano il numero della struttura per poterli contattare. Gli allevatori con affisso si possono trovare sul sito enci.it nell’area “allevatori con affisso”. Fai una bella ricerca approfondita e seleziona più allevamenti da contattare. L’allevatore o allevatrice che contatterai deve mostrarsi disponibile e cortese nel rispondere. Quando pensi di aver trovato l’allevamento giusto con cuccioli disponibili, mettiti in moto e vai a visionarlo sul posto. In questo modo potrai vedere anche i cuccioli disponibili e farti un’idea più chiara sul tipo di struttura e persona ti stai affidando.

PUOI TROVARE ALLEVAMENTI ANCHE QUI SUL BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello