La corsa nel regalare un cucciolo a Natale. Ogni anno la stessa storia!

Ogni anno la stessa storia:

Eh si, ci risiamo! il Natale si avvicina e molte persone corrono sul web per contattare qualsiasi annuncio ci trovino sopra. Poco importa che tipo di annuncio sia, che allevatore sia, poco importa quel che si sa sul cane che si sta scegliendo di regalare, scelto solo perché cane delle star in voga e sicuri così di far colpo su fidanzati, nipoti, figli o sposi. Purtroppo sempre la solita storia, in pochissimi sono propensi a documentarsi quanto prima su questi esserini innocenti! Non a caso nel periodo prenatalizio, truffatori ed “allevatori” sleali, si riempiono le tasche più di quanto le riempissero prima. Poco importa il pedigree, la salute del cucciolo, da chi è stato allevato, se è stato importato, di chi è figlio e le garanzie.

Regalare un cucciolo a Natale, facciamo attenzione:

Un cane, qualsiasi razza esso sia, non è ne una collana, ne un videogioco, ma neanche un premio, bensì un essere vivente. Un cane non potrà mai essere oggetto di sorpresa, l’adozione è un passaggio fondamentale che deve coinvolgere in prima persona chi si ne occuperà poi. Ma troniamo all’argomento del post. Ogni anno, a ridosso delle festività natalizie, milioni di persone tornano sul web alla ricerca del cane più gettonato dei social, da regalare a un proprio caro. Privi di un minimo di documentazione in merito, che su questa razza è importante, si da il via alle ricerche rapide e disperate, di Spitz della Pomerania nano, Spitz toy, Spitz mini, rigorosamente bianco e più piccolo che ci sia. L’importante è che sia microscopico, perchè dalla foto postata da un noto personaggio famoso sembra proprio piccolissimo, senza presupporre che magari da una foto non si riesce a percepire l’altezza reale di un Pom.

Il risultato? Alla fine purtroppo è sempre lo stesso. Quando ormai troppo tardi ci si accorge di esser caduti in una bella truffa ed aver gettato soldi (e a volte tanti) all’aria, tempo ed aspettative, dato che il regalo sarà ben diverso da quello che ci si aspettava ed un giorno potrebbe rimetterci anche l’innocente cucciolo. Fare attenzione!

Qualora volessi regalare davvero un cucciolo a Natale?

Basta farlo in modo intelligente! Qualora la tua intenzione fosse quella di regalare realmente uno Spitz a chi davvero lo desidera, fallo in maniera responsabile, non a sorpresa. Il diretto interessato dev’essere messo in condizioni di scegliere, se poterlo adottare in tale periodo. Prima di inceppare in varie disavventure, è estremamente importante informarsi sulla razza tramite allevamenti, tramite siti come il nostro che tratta esclusivamente lo Spitz e poi procedere nella ricerca rendendo partecipe il diretto interessato. La parola d’ordine è sempre la stessa: Attenzione! Tutela te stesso ed il cucciolo che stai andando ad acquistare, scegli e ragiona in maniera responsabile, scegli gli allevamenti seri che a loro volta tutelano la razza. Ancora dubbi e vuoi maggiori informazioni? Ti consiglio allora di sfogliare la nostra guida in formato eBook: Guida all’acquisto di un cucciolo

Condividi

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *